Smile
   
 
 
GIORNALE DI BRESCIA del 24-11-2007

Domani alla Nave di Harlock in città, musica e parole per ricordare Lucio

Omaggio alle due anime di Battisti

Un aperitivo tra musica e letteratura dedicato a Lucio Battisti, che con la sua straordinaria capacità di interpretare e comunicare i sentimenti umani si è fatto e si fa amare da giovani e meno giovani. L’appuntamento è per domani, domenica, alle 19.30, alla Nave di Harlock, in via Ducos (Parco Ducos 2, San Polo). La serata, organizzata in collaborazione con l’Assessorato alla cultura del Comune, la biblioteca di San Polo e VII Circoscrizione, si aprirà con la presentazione da parte di Massimo Cotto, direttore della collana Songbook di Arcana, e Franco Zanetti, direttore dl www.rockol.it, di due «songbook» che ripercorrono la straordinaria carriera dall’artista italiano tra i più amati e rimpianti: «Ma c’è qualcosa che non scordo. Lucio Battisti. Gli anni con Mogol» di Renzo Stefanel e «Specchi opposti. Lucio Battisti. Gli anni con Panella» del giornalista bresciano Ivano Rebustini. Due epoche, due stili espressivi, spesso due «fazioni» di fans, che Arcana analizza alla vigilia del decennale della scomparsa del cantante.
«Arcana aveva chiesto a Zanetti di scrivere entrambi i volumi ma lui ha passato a me e a Renzo il testimone, riservandosi di scrivere di proprio pugno entrambe le prefazioni» racconta Ivano Rebustini. «Ma c’è qualcosa che non scordo» ripercorre dodici dischi e «le intermittenze del cuore, i canti liberi che ognuno di noi ha intonato almeno una volta, in solitudine o accompagnato da una chitarra, davanti a un falò sotto la luna», mentre «Specchi opposti», con i cinque dischi degli anni della collaborazione con Pasquale Panella, parla «dell’arte prima tradita e poi recuperata, delle canzoni difficili da cantare, memorizzare e capire, con la storia e i retroscena di opere prima odiate e poi riabilitate e amate dai fans».
La musica di Battisti sarà poi protagonista con la band Avanzi di Balera (Gian Marco Carossino alla chitarra e voce, Carlo Dolce voce solista e flauto, il bassista Djamel Bougherarà, il batterista Bernardo Sancho Sangiuliano e la cantante Stefania Martin), seguita sul palco dai milanesi EquiVoci, dal diciannovenne Giovanni Sechi e infine da Gae Manfredini, fino alla corale conclusione sulle note di «Il tempo di morire».
«Battisti appartiene alla vita di ciascuno di noi, tutti abbiamo ricordi legati alle sue canzoni» afferma il presidente della Settima circoscrizione, Pierluigi Pattini. Gli fa eco il sindaco Paolo Corsini: «La sua musica è colonna sonora non solo per la mia generazione: ricordo che nelle serate in piazza Loggia dedicate a Battisti anche molti giovani partecipavano con entusiasmo. È un artista che ha saputo dare voce a situazioni perenni dello spirito». (ch. c.)


   GIORNALE DI BRESCIA del 24-11-2007
 


Press
21/07/2010 GIORNALE DI BRESCIA
21/07/2010 BRESCIA OGGI
25/06/2009 FESTIVAL ULTRAPADUM 2009
24/11/2007  GIORNALE DI BRESCIA
24/11/2007 BRESCIA OGGI
19/07/2007 BRESCIA OGGI
19/07/2007 GIORNALE DI BRESCIA
04/01/2007 NORDEST NEWS
08/09/2006 LA REPUBBLICA LA PROVINCIA
06/09/2006 MAGAZINE
27/03/2005 LA VOCE DI ROMAGNA
11/06/2004 IN CITTĄ
10/06/2004 IN CITTĄ
28/05/2004 BRESCIA OGGI /IN CITTĄ
29/09/2003 LUCIOBATTISTI.INFO
 
 Pagine: 01 -02 -03 -04 -05 -

La mente torna Trailer

Video

I Giardini di Marzo

Amor Mio

Contatti
Avanzi di Balera
Telefono: 347-5515775
Mail: info@avanzidibalera.it
Contatti info per fatturazione

Premiata Associazione Culturale
Tel/fax 030 2010846
email circolimusicali@gmail.com
”CONTAMINARCI”

 

Avanzi di Balera - La Band tributo a Lucio Battisti